in Curiosità

Trattamento di Fine Rapporto: chiedere l’anticipo sul TFR

In che modo il Trattamento di Fine Rapporto Lavorativo aiuta il lavoratore autonomo e quando ne può essere richiesta un’anticipazione.
TFR è un acronimo che significa Trattamento di Fine Rapporto Lavorativo ed è una porzione di retribuzione data dal datore di lavoro al lavoratore in seguito alla fine del rapporto lavorativo. Il TFR serve per garantire al lavoratore il superamento di eventuali difficoltà economiche una volta che quest’ultimo cessa di percepire il salario.

TFR è sinonimo di liquidazione e buonuscita e viene erogato a prescindere da quale sia il motivo per cui cessa il rapporto lavorativo: si tratti di licenziamento, individuale o collettivo, dimissioni ecc., non esistono differenze.
La legge in materia è chiara e riconosce ai lavoratori subordinati il diritto di percepire il TFR, ai sensi dell’articolo 2120 del Codice Civile. Il Trattamento di Fine Rapporto deve essere, stando alla normativa vigente, garantito. Inoltre, il TFR deve essere proporzionale all’aumento dell’indice dei prezzi accertato dall’ISTAT.

Infine, il lavoratore può chiedere un anticipo sul TFR ma solo in taluni casi. Prerequisito è la costanza del rapporto lavorativo, e l’anticipo non può superare il 70% del trattamento previsto per la fine del rapporto lavorativo.
Ovviamente questa manovra si può fare solo ed esclusivamente se supportata da seri e importanti motivi, che sono: eventuali spese sanitarie per terapie e interventi straordinari debitamente riconosciuti ed effettuate in strutture pubbliche e l’acquisto, per sé o per i propri figli, della prima (ovviamente in questo caso alla domanda si deve allegare la bozza di un atto di compravendita che comprovi l’acquisto).
Naturalmente, una volta ottenuta un’anticipazione non se ne possono ricevere altre e questa viene comunque detratta in maniera definitiva dal totale del TFR. L’iter è indubbiamente complesso ma risulta più semplice chiedere un anticipo se si ha un contratto collettivo o se si è sottoscrittori di un patto individuale.

Written By:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *